Perché un Website personale?

Per vanità? Per megalomania? Per divertimento? Per provare a dire qualcosa agli altri anche se sai bene che difficilmente qualcuno ti leggerà?

Un Website personale è come un messaggio racchiuso in una bottiglia ed affidato al mare (in questo caso alla Rete). Qualcuno potrebbe raccoglierla e leggerne il contenuto, e magari trovarlo interessante, o talmente noioso e stupido da ributtarla in mare...

Vale la pena di provare...

Chi è (o cosa vuol dire) Br1?

Br1, ovvero, traslitterando il numero 1, Bruno, sono io, autore del sito e webmaster.

Il gioco di parole mi accompagna fin da bambino e da grande ho scoperto che, naturalmente, non sono l'unico Bruno a "nickarmi" (bruttissmo...) così.

Anche nei paesi di lingua spagnola il numero 1 si traslittera allo stesso modo, per cui i Br1 abbondano anche in Spagna e in America Latina.

 

Perché "lo Zibaldone"?

Il terzo libro dell'Almansor del medico persiano Razi (~860,~925) che contiene una gran quantità di consigli dietetici, venne tradotto in italiano nell'ultimo quarto del XV secolo da un  medico veneziano, un certo Arcibaldo o Prencibaldo, detto Cibaldo. Questa traduzione, redatta in versi, prese il nome di Cibaldone - ovvero "grande Cibaldo" - e per corruzione diede origine al vocabolo Zibaldone.

In passato con Zibaldone si intendeva una vivanda preparata con gli ingredienti più disparati (dall'emiliano Zibaldone fino al calabrese Zimbatò). Per estensione: mescolanza, confusione di cose o persone diverse. 

Lo Zingarelli definisce Zibaldone una "Mescolanza confusa di elementi eterogenei".

Dopo l'omonima composizione di Leopardi (scritti raccolti tra il 1817 e il 1832) per Zibaldone si intende un quaderno, un libro in cui si annotano disordinatamente ricordi, riflessioni e pensieri.

E dopo questa introduzione e seguendo l'evoluzione dei tempi il mio

Zibaldone è un Website dove metto (o metterò) di tutto un po': appunti, notizie, immagini, filmati, elementi multimediali, link, forum...

 

Perché questa immagine sulla Homepage?

Questa è la mia scrivania: tastiera, doppio monitor, scanner, libri (tanti anche se qui se ne vede solamente uno) calcolatrice, lente di ingrandimento, penne, matite e gomme, post-it, evidenziatori, telefono...

Da qui parte tutto quello che metto in rete: dalle e-mail alle pagine web; è la mia porta verso l'esterno.

In linea con il concetto di Zibaldone sopra espresso la mia scrivania è piuttosto caotica e per questi motivi penso che sia l'immagine più adatta per introdurci in questo Website.

 

Vai all'inizio della pagina